Biglietti per Cascate delle Ferriere: Tour Guidato da Amalfi

La valle delle Ferriere ad Amalfi


valle delle ferriere

La valle delle Ferriere ad Amalfi è un luogo unico, collocato in una posizione particolare, tra i monti Lattari di Scala, che la proteggono dai venti freddi ed aperta alle correnti caldo-umide meridionali, quindi soggetta a piovosità abbondante, vanta caratteristiche fisiche e biologiche che ha reso possibile conservare indenni specie vegetali di epoche lontane. In particolare qui si può ritrovare una pianta rara: la Woodwardia radicans, esempio di pianta del periodo pre-glaciale.

Facilmente raggiungibile a piedi da Amalfi, la valle delle Ferriere è un luogo perfetto in grado di sorprendere il turista casuale e di soddisfare gli amanti delle escursioni, grazie alle bellezze della vegetazione e al refrigerio che si può trovare in piena estate grazie alle cascate e torrenti che scorrono lungo l'intera valle. La sentieristica presente nella zona consente di percorrere l'intera valle attraverso 2 sentieri principali, tradizionalmente definiti sentiero basso e sentiero alto.
La parte più interessante della valle è senza dubbio costituita dalla Riseva Naturale Orientata, che si trova al centro della stessa.


In questo ambiente straordinario, colonie di piante di grande interesse sono state in grado di sopravvivere da tempi immemorabili. Alcune sono specie risalenti al Terziario quali termofili e, soprattutto la felce gigante Woodwardia radicans individuata per la prima volta dal botanico Pier Antonio Micheli nel 1710. Si tratta di una testimonianza molto rara della flora preglaciale d'Italia, che solo qui e in settori quali il Vallone Porto di Positano, trovano l'umidità sufficiente per soddisfare le loro esigenze.

Qui viene avvistata anche la Salamandra pezzata, un urodelo appartenente alla famiglia Salamandridae. Vi è anche la Pteris cretica, la Pteris vittata e la pianta carnivora Pinguicola hirtiflora. L'intero ecosistema rappresenta qualcosa di unico, di inestimabile valore scientifico e naturalistico.

Valle delle Ferriere: i percorsi di trekking


valle delle ferriere amalfi

Partenza da Amalfi

Il sentiero basso di Valle delle Ferriere, anche conosciuto dagli escursionisti come sentiero 325, parte dalla Piazza Flavio Gioia di Amalfi. Il percorso di trekking consente di far visita sia alla città che alla zona più significativa della Valle, sempre lungo il torrente Canneto, terminando con la famosissima Riserva Naturale Orientata. Infatti si passa per Piazza Duomo, per poi percorrere verso nord il corso principale di Amalfi, nonché il primo tratto della Valle dei Mulini fino a raggiungere il Museo della Carta. Dal Museo della Carta si procede verso destra (Via Orso Leone Comite) e, dopo pochi metri, si prende la scalinata sulla sinistra (Via Grade Lunghe) che conduce alla zona delle antiche cartiere. Successivamente si prosegue lungo il sentiero che costeggia il torrente Canneto e, dopo averlo attraversato, si sale fino a quota 288 metri, dove si incontra l’Acquedotto che capta l’acqua del rio Canneto per alimentare la centrale idroelettrica.


Qui potete prenotare una visita guidata completa con partenza da Amalfi.

Partenza da Pontone

Il punto di partenza da Pontone per il percorso di trekking verso la valle delle Ferriere si trova in Piazza San Giovanni. Il borgo di Pontone, frazione di Scala a 225 metri sopra il livello del mare è raggiungibile da Amalfi o Ravello con l'autobus che collega le città di Amalfi, Ravello e Scala.
Da Pontone, partendo dalla piazza, bisogna prendere la stradina in leggera salita sul retro della fontana e percorrere la mulattiera seguendo il percorso principale e lasciandosi a destra le ripide scale. Dopo circa 200 metri, si trova una scalinata che porta direttamente ad Amalfi e un sentiero che si addentra nella valle, proseguite lungo il sentiero, che si sviluppa tra boschi, ruscelli e cascate, fino a raggiungere un acquedotto e dopo questo si raggiungerà la prima ferriera e il torrente Canneto. Quest'ultimo era utilizzato come forza motrice dei mulini delle antiche cartiere di Amalfi. Il percorso termina all’incrocio con il sentiero 325.

Partenza da Agerola

In caso di partenza da Agerola, bisogna sapere che anche in questo caso il percorso di trekking verso la Valle delle Ferriere è di lieve difficoltà ma con una durata superiore (circa 3 ore) e un dislivello di 500 metri in discesa e 250 in salita. Dal punto di partenza, situato a 630 metri slm, si segue la direzione del Castello Lauritano e il sentiero per Monte Murillo (849 m.) proseguendo per la Valle dei Mulini.

Valle delle Ferriere: dove parcheggiare

  • AMALFI: Ad Amalfi è possibile parcheggiare l’auto proprio in prossimità del inizio del sentiero, a pochi metri dalla spiaggia ed il costo è di circa 2,50€/ora, i posti sono limitati.
  • PONTONE: Per chi imbocca il sentiero da Pontone, prima dell’ingresso al borgo, troverete delle strisce bianche, mentre proseguendo all'interno del borgo troverete strisce blu, ovvero parcheggi a pagamento, al costo di 1,50€/ora, sia nei giorni feriali che in quelli festivi.
Riserva Statale Vallone delle Ferriere (Italia)

Link Utili


AMI LA COSTIERA AMALFITANA, SALERNO E IL CILENTO?

Ricevi le ultime notizie, consigli e idee di viaggio direttamente nella tua casella di posta!

Cerchi un traghetto?

traghetti

Idee che potrebbero piacerti

Resta connesso...

Su questo sito web è attivo l'utilizzo dei cookie. Usando il nostro sito accetti la nostra policy e dai il consenso all'utilizzo dei cookie.