san giorgio

Quella di San Giorgio è la più bella chiesa barocca esistente a Salerno, ricca di affreschi di altissima qualità. Faceva parte del convento delle monache benedettine, oggi caserma della Guardia di Finanza e dei Carabinieri. Si tratta di uno dei più antichi insediamenti monastici di Salerno, che risale agli inizi del IX secolo. A questo periodo appartengono i resti di affreschi absidali, recentemente scoperti nella chiesa. Alla fine del XVI secolo a San Giorgio vengono trasferite tutte le monache degli altri monasteri benedettini in città (Santa Sofia, San Michele e Santa Maria Maddalena).


Nel 1711 il monastero fu ampliato con un nuovo progetto elaborato da Ferdinando Sanfelice, il più famoso architetto napoletano della prima metà del XVIII secolo. L'interno è riccamente ricoperto di affreschi e dipinti su tela.

Tra gli altri dipinti della chiesa di grande importanza: la Madonna e il Bambino con i Santi e una suora che prega di Andrea Sabatini, datata 1523, il Martirio di San Giorgio a capo altare risalente ai primi decenni del XVII secolo, tre dipinti raffiguranti San Gregorio Magno, la Sacra Famiglia con San Giovanni, la Visione di San Nicola di Bari datato 1669, opere di Giacinto De Populi, l'Arcangelo Michele, datato 1690 da Francesco Solimena, alcune tele raffiguranti le Virtù, di Paolo De Matteis, risalente agli inizi del XVIII secolo. Di particolare pregio è l'altare maggiore in marmo con bassorilievi e sculture.

Via Duomo, 19 84121, Salerno
+39 089.228918
Biglietto: gratuito
Orario d'apertura
Lunedì9:30 - 12:30
Martedì9:30 - 12:30
Mercoledì9:30 - 12:30
Giovedì9:30 - 12:30
Venerdì9:30 - 12:30
Sabatochiuso
Domenicachiuso
NOTA: La chiesa è chiusa nei giorni festivi.

Su questo sito web è attivo l'utilizzo dei cookie. Usando il nostro sito accetti la nostra policy e dai il consenso all'utilizzo dei cookie.