Tour gastronomico alla scoperta della cucina della Costiera Amalfitana: specialità e piatti tipici della Costiera Amalfitana

Itinerario gastronomico delle tappe più famose della Costa d'Amalfi

In Costa d’Amalfi la cucina ed il territorio sono legati in modo indissolubile. La bellezza favolosa delle sue località, i sapori della Costiera e dei suoi aromi si fanno spazio all’interno di ricette in molti libri di cucina e fanno da guida in un tour enogastronomico della Costiera Amalfitana da leccarsi i baffi, segui l’itinerario e scopri dove mangiare bene in Costiera Amalfitana!


Le Alici di Cetara

I veri libri di cucina della dieta mediterranea non possono tralasciare le ricette delle alici di Cetara, il piccolo borgo marinaro sulla Costiera Amalfitana, dove è possibile mangiare la tradizionale Colatura di Alici! Le alici, pescate rigorosamente a primavera, vengono pulite, lavate e messe sotto sale pressate con pesi diversi. Il liquido prodotto dalla pressione e dalla fermentazione viene filtrato, esposto al sole ed infine imbottigliato. La Colatura di Alici viene usata per condire gli spaghetti o all’interno di altre ricette della gastronomia amalfitana. A Cetara, così come a Salerno ed in ogni altra località della Costa, potrete non solo gustare il delizioso piatto tipico della Costiera Amalfitana, gli Spaghetti alla Colatura di Alici, ma anche acquistare del pesce fresco a buon prezzo.

alici di cetara

Il Coniglio all'Ischitana

Un piatto saporito preparato anche in costiera amalfitana, che in realtà appartiene all’isola di Ischia. Secondo la ricetta originale del coniglio all’ischitana, la specialità tipica isolana viene preparata con i "conigli di fosso" allevati all'interno di un habitat più vicino a quello originario. Il risultato è una ottima ricetta di terra diventata il piatto tipico di Ischia e spesso ritrovato, anche, all’interno dei menu dei ristoranti della Costiera Amalfitana.

coniglio all'ischitana

I dolci di De Riso a Minori

Nome ormai celebre a livello internazionale, Salvatore De Riso è sicuramente il pasticciere più noto del Sud Italia e si trova proprio in Costa d’Amalfi, nella cittadina di Minori. Le sue dolci creazioni sono ormai presenti nei migliori hotel e ristoranti della Costiera Amalfitana e d’Europa. Vale la pena visitare la pasticceria De Riso a Minori e lasciarsi deliziare dal dolce tipico della Costiera Amalfitana: la delizia a Limone, preparato ovviamente con uno dei prodotti tipici della Costiera Amalfitana, il limone igp Costa d'Amalfi.

delizia a limone sal de riso

La pasta di Gragnano

La pasta per eccellenza della cucina campana, di origine antica e che iniziò a essere prodotta in Italia a Sud di Napoli. Gli ingredienti segreti della pasta di Gragnano sono la giusta umidità e ventilazione grazie alla brezza di mare che già all’epoca crearono le condizioni ambientali favorevoli. Oggi si assiste ad una rinascita dei pastifici di Gragnano grazie al recupero della tradizione culinaria da parte della Cooperativa Pastai Gragnanesi. La pasta di Gragnano da sempre è stata utilizzata nella preparazione di numerosi piatti tipici salernitani ed è privilegiata in tutti i migliori ristoranti di Salerno e della Costiera Amalfitana.


Limoni della Costa d’Amalfi

I limoni della Costiera Amalfitana rappresentano uno dei simboli della Costiera di cui caratterizza anche il paesaggio costellato di limoneti facili da ritrovare anche presso i numerosi giardini dei B&B in Costiera Amalfitana, tenuti e curati gelosamente dai proprietari per crescere rigogliosi e gialli come il Sole. Dalla macerazione delle scorze di limone si ottiene il celebre liquore "Limoncello" la cui paternità viene contesa tra Sorrento, Amalfi e Capri. In pochi chilometri quadrati abbiamo tre varietà di limone e differenti ricette del limoncello: Sfusato di Amalfi, Ovale di Sorrento, Femminiello di Capri. Dopo aver assaporato uno o più dei tanti piatti tipici della gastronomia salernitana, soprattutto a base di pesce, il limoncello si propone come un ottimo digestivo.


Ndunderi di Minori

Si inseriscono perfettamente all’interno dell’itinerario gastronomico della Costiera Amalfitana: una specie di gnocchi originari del paese di Minori e considerati dall'Unesco una delle paste più antiche del mondo. Le ricette originali degli ndunderi probabilmente risalgono al tempo dei romani e venivano fatti con farina di farro e caglio, oggi invece si preferisce impastarli con ricotta freschissima e si condiscono anche solo con una salsa fresca di pomodoro. Dunque se cercate un posto dove mangiare bene in Costiera Amalfitana, non resta che recarvi in una delle trattorie della zona e chiedere degli Ndunderi.

ndunderi costiera amalfitana

La Ricotta di Tramonti

Il paese di Tramonti è posizionato tra mare e montagna, dista circa 7 km da Amalfi e ad una pari distanza dai Monti Lattari. Qui le mandrie pascolano in modo semibrado e dal latte si produce una ricotta che profuma di erbe e di sole. La ricotta in generale si ritrova all’interno di numerose ricette campane e può essere gustata anche solo accompagnata da una semplice fetta di pane e un po’ d’olio extravergine d’oliva delle Colline Salernitane.

Sapevi che...il paese di Tramonti in Costiera Amalfitana ha dato i natali a circa 3000 pizzaioli che da qui si sono sparsi in Italia e all'estero portando la vera cultura della pizza nei migliori ristoranti e pizzerie italiane.


Gli Scialatielli all'Amalfitana

Quando ci si reca in Costa d’Amalfi, è d’obbligo fermarsi a pranzo o a cena nei tipici ristoranti della costiera e chiedere per un piatto di Scialatielli allo Scoglio o anche conosciuti come Scialatielli all'Amalfitana, uno dei formati di pasta tipici della Costiera Amalfitana. Più corti degli spaghetti, piacevolmente irregolari e sublimi con il sugo di pesce. Nei negozi in Costiera si trovano anche secchi, ma un piatto di scialatielli freschi è comunque indimenticabile al palato e se non avrete la possibilità di assaggiarli, vi consigliamo vivamente di seguire le ricette di scialatielli che trovate sul web, perché nessuno, almeno in Campania, può far a meno di un primo piatto così delizioso.

scialatielli all'amalfitana

La Torta Caprese

Ultima tappa del tour enogastronomico della Costiera Amalfitana è una delizia fragrante di mandorle e cioccolato realizzata senza farina né lievito, quindi leggera ma saporita al punto giusto. Una leggenda narra che la torta caprese sia nata agli inizi del '900 da un pasticciere che per l'emozione di preparare una torta al cioccolato per tre amici di Al Capone si dimenticò di usare la farina nella sua ricetta: un errore decisamente apprezzato. Oggi la torta caprese si può gustare ovunque, nei ristoranti e nelle pasticcerie salernitane, al termine di una cena romantica, magari come spuntino pomeridiano o per una gustosa colazione!

torta caprese
Tour gastronomico della Costiera Amalfitana in breve

Luogo:
  • Cetara
  • Minori
  • Ischia
  • Gragnano
  • Tramonti
  • Capri
  • Salerno
Ideale per:
  • chi ama il buon cibo
  • chi ama scoprire le tradizioni culinarie
  • chi non sa cosa mangiare a Salerno
  • chi non conosce i piatti tipici della Costiera Amalfitana
Non ideale per:
  • chi non ama i tour enogastronomici
  • chi non ama piatti a base di pesce

Su questo sito web è attivo l'utilizzo dei cookie. Usando il nostro sito accetti la nostra policy e dai il consenso all'utilizzo dei cookie.