Martedì, 08 Agosto 2017
Sabato, 09 Settembre 2017

Nel 1983 il biglietto costava solo 1.000 lire, fu l'inizio della storia dell'evento del Barbuti Festival che ogni anno da allora lascia un segno profondo nel cuore della città vecchia e della cultura di Salerno: Largo Santa Maria dei Barbuti, uno spazio aperto creato dalla ondata di esplosioni in una zona così isolata che, per le prime edizioni, è stato necessario disegnare una mappa sulla locandina per far capire la sede del teatro all'aperto.

Il primo spettacolo in assoluto, con il quale domenica 24 luglio 1983, si aprì il sipario sulla rassegna, fu quello del "Campania Jazz Quartet", mentre il primo cartellone prevedeva appena 9 spettacoli con una offerta già piuttosto variegata, spaziando dalla farsa alla musica da camera fino al repertorio classico napoletano.

Dopo più di trent'anni, la revisione del Barbuti Festival è quella di un grande contenitore di eventi, con oltre venti spettacoli adatti a tutti, che si alternano durante l'estate, dalla prima settimana di agosto alla seconda settimana di settembre.

Largo Santa Maria dei Barbuti

Su questo sito web è attivo l'utilizzo dei cookie. Usando il nostro sito accetti la nostra policy e dai il consenso all'utilizzo dei cookie.